Prima di eseguire il trattamento, l’estetista provvederà ad effettuare uno scrub leggero, a base di polveri di nocciolo (di albicocca o altro frutto) oppure di sale marino. Questo servirà per fare in modo che la pelle non sia soffocata da cellule morte ed impurità e possa godere al meglio dei benefici dell’applicazione della paraffina liquida.

Terminata l’esfoliazione le mani vengono immerse sino ai polsi in una piccola vasca dove è contenuto il prodotto fuso e tenute in posa per circa 10 minuti.

Oltre ad idratare e ad ammorbidire la cute, questa procedura sprigiona anche una piacevole sensazione di rilassamento dovuta al calore che piano piano si diffonderà in tutto il corpo. Proprio per questo motivo è molto adatto anche per chi deve rilassare i muscoli e per alleviare piccoli dolori dovuti all’artrite o ad altre patologie simili. Ovviamente non ha nulla a che vedere con le sedute mediche e non ne costituisce un sostituto.

In moltissimi centri che effettuano questo trattamento vengono anche applicati dei guanti di plastica trasparenti per massimizzare l’effetto creando una vera e propria piccola sauna.

Alla fine si massaggia un prodotto idratante in crema o fluido che verrà assorbito al meglio e donerà una sensazione di sofficità e morbidezza per moltissimo tempo.